Seleziona una pagina
Co-Fondatore di V.B. digital, specializzato nella programmazione Web e nell'utilizzo di Wordpress. Il mio obiettivo è quello di realizzare progetti dall'estetica accattivante e dalle prestazioni altissime.
whois domain
Home » Whois domain: tutto ciò che devi sapere

Whois domain: definizione

Entriamo subito nel vivo della spiegazione chiarendo subito la definizione di whois domain. Come ci suggerisce Wikipedia, Whois è un “protocollo di rete che consente, a seguito dell’integrazione di appositi database server da parte di un client, di stabilire il provider internet che appartiene ad un indirizzo IP”. In pratica, grazie alla presenza del whois, puoi scoprire l’intestatario del dominio, quando è stato registrato e quando scadrà. Per venire a conoscenza di queste informazioni, bisogna inviare delle richieste, chiamate in gergo tecnico query al whois database e accedere così a tutte le informazioni pubbliche.

Il nome inglese whois deriva dall’insieme di due parole “who” e is”, ovvero “chi è”, in italiano. Difatti, grazie al whois, puoi scoprire di chi è il dominio che stai analizzando.

Domain whois: tutte le informazioni che può fornire

Non solo basilari informazioni sul dominio, il whois può fornire diverse tipologie di dati utili:

  • Registrar e registrant, rispettivamente l’organizzazione commerciale e la persona fisica che gestisce il dominio;
  • Contacts: i contatti della persona che gestisce il dominio;
  • Il server su cui il dominio è registrato;
  • Lo stato del dominio, quindi se è attivo, bloccato ecc..
  • Le date importanti del dominio: quando è stato registrato e qundo scade;
  • Se e quando il nome del dominio è stato modificato.

Whois service e privacy

Il database whois è stato creato seguendo la linea di un elenco telefonico e lo scopo iniziale era solo quello di riuscire a contattare gli amministratori dei diversi domini. Con il passare del tempo, però, l’uso dello strumento si è evoluto. Come abbiamo spiegato infatti, attraverso il whois database potrai scoprire tutte le informazioni di un determinato dominio. Per quando possa risultare molto utile in alcuni casi, avere le diverse informazioni alla portata di tutti, non è sempe un bene. Hacker e malintenzionati infatti potrebbero usarle per scopi non esattamente corretti dal punto di vista morale.

E’ inoltre assolutamente vietato utilizzare gli indirizzi mail per inviare spam e messaggi a cui l’intestatario non ha dato l’autorizzazione. Di solito, si ricorre ai whois per riuscire a contattare un dominio il cui contenuto viola i diritti di terze parti, oppure contiene materiale rubato o copiato.

Proprio per ovviare al problema della privacy, è stato stabilito che, chiunque voglia manterenerla intatta, può scegliere di mantenere l’anonimato sul database. Le opzioni quindi sono due: comparire e lasciare i tuoi dati pubblici, oppure richiedere di essere inserito in forma anonima. 

In ogni caso, per evitare problemi, assicurati di leggere con molta attenzione le informative sulla privacy quando acquisti un nuovo dominio. Inoltre, la sicurezza del tuo sito non arriva solo dal dominio, ma anche dalla scelta dell‘hosting.

Whois tool

Se dopo aver letto la spiegazione, vuoi testare con mano il servizio, farlo è molto semplice; ti basterà collegarti ad uno dei tanti whois tool presenti in rete e ricercare un nome di un dominio per avere tutte le informazioni. Il tool più conosciuto in questo ambito è sicuramente Whois.domaintools, pratico, gratuito e veloce.

Reverse whois

Non solo la verifica di un singolo dominio, è possibile anche verificare tutti i domini associati ad una determinata e-mail. Si parla in questo caso di “reverse whois” e metterlo in atto è molto semplice, in quanto ti bastaerà inserire la mail nel tool di ricerca gratuito per avere le informazioni che desideri.

Hai bisogno di creare o ottimizzare il tuo sito web?